“Una ridente cittadina a 219 metri sul livello del mare”, questa è la definizione sui libri scolastici ma chi intraprende la visita e la conoscenza di questa città ne resterà incantato.
Terra di colori, di profumi, di maestosi monumenti e di vicoli storici.

Il CASTELLO DI CONVERSANO sovrasta la collina, cuore pulsante della città, residenza della famiglia Acquaviva d’Aragona, sito di storia e leggende da ascoltare e approfondire incuriositi.

La PINACOTECA, residenza delle famose tele rappresentanti la “Gerusalemme Liberata” scritta da Torquato Tasso e dipinta da Paolo Finoglio.

La BASILICA CATTEDRALE, tipico esempio di romanico pugliese, casa dell’icona della MADONNA DELLA FONTE, patrona di Conversano.

Prodotto tipico della terra conversanese è la CILIEGIA, il frutto rosso per eccellenza ed è proprio impareggiabile l’inconfondibile forma a cuoricino, il sapore succulento e l’odore che sprigiona al primo morso la regina tra le varietà delle ciliegie: la FERROVIA.

WhatsApp chat